Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +39 346 0961638 +39 328 4426418 +39 0833 531081

Nardò

Il comune di Nardò, situato sulla costa ionica del Salento, ha origini antichissime come testimoniano i numerosi monumenti sia civili che religiosi, tra cui soprattutto la Cattedrale di Santa Maria Assunta, edificata alla fine dell'anno Mille.

Dunque, per gli appassionati di architettura religiosa le possibilità di visitare chiese risalenti a diverse epoche sono moltissime: dalla chiesa di Santa Chiara del XIII secolo a quelle di San Domenico e dell'Immacolata, risalenti entrambe alla fine del Cinquecento, fino alle chiese di San Trifone o di San Giuseppe Patriarca, del Settecento.

Moltissime anche le architetture civili degne di nota, come il Palazzo dell’Università (del XVI secolo), il Sedile e le numerose torri costiere, che assicuravano un attento controllo contro eventuali attacchi provenienti dal mare.

Dal punto di vista naturalistico, Nardò offre moltissime attrazioni: la più nota è sicuramente il Parco Regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano, che si estende tra 300 ettari di pineta e 7 chilometri di costa, offrendo asilo a numerose specie animali e vegetali di terra e di acqua salmastra.

Infine, per chi ama una vacanza da trascorrere su spiagge mozzafiato e mare cristallino, invece, si può scegliere tra marine caratterizzate da scogliere e sabbia, come Santa Maria al Bagno a Santa Caterina e la spiaggia di Sant'Isidoro.

MENU