Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +39 346 0961638 +39 328 4426418 +39 0833 531081

Vacanze di Pasqua 2017 nel Salento: i nostri consigli di viaggio

 vacanze-di-pasqua-2017-nel-salento

Leggermente diverso dalla vacanza estiva, il soggiorno pasquale è un periodo in cui si assaporano profumi e sapori delle terre che si visitano. Per i bambini, soprattutto, rappresenta l'ultima parentesi piacevole prima della fine della scuola.

Brevi ma intense, le vacanze pasquali vanno organizzate con cura: ci si deve riposare senza annoiarsi e, se possibile, bisogna prendere spunto dalla natura che si risveglia a ritemprare le proprie energie.

Quale posto migliore di una terra che con la natura ha un connubio indissolubile di rispetto e attrazione? Il Salento, e soprattutto la costa ionica, in primavera danno il meglio di sé in termini di bellezze naturali, di tradizione e di folklore.

Un soggiorno tra natura e comfort a Pasqua nel Salento

Sempre più ricercata, la costa salentina che affaccia sullo Ionio offre attrattive per ogni età. Le spiagge sono uniche, come lo sono le torri costiere di avvistamento, ciascuna con la sua storia. Qualcuna meglio conservata, altre meno, sono le sentinelle che accendono la fantasia di grandi e piccini nell'immaginare i Saraceni che si avvicinavano dal mare.

Il Residence Baia d'Oro a Torre Mozza unisce sogno, fantasia e realtà, soprattutto per la fervida mente dei bambini. Creato pensando a loro, ma senza dimenticare le esigenze dei genitori, questa struttura così ben posizionata è il punto di partenza ottimale per scoprire il Salento, la sua natura e la sua gente.

Attrattive del Salento a Pasqua

Se il mare dell'estate salentina è qualcosa di indescrivibile, lo stesso mare in primavera mostra aspetti inconsueti che affascinano al pari delle nuotate. Colori e profumi della flora tipica mediterranea, escursioni per grotte o masserie e, di sera, lo spettacolo del tramonto dal terrazzo dell'hotel rasserenano gli animi e predispongono ad una notte di vero riposo.

Vivere a poca distanza dal mare, sentirne i suoni, il profumo di salsedine, giocare su una spiaggia quasi senza ombrelloni, andare alla ricerca di conchiglie, sono sensazioni che grandi e piccini non dimenticano. Ciascuno le assapora e le elabora, e conserva il ricordo di un incredibile soggiorno di Pasqua nel Salento.v

Strutture correlate

MENU