Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.dalle 9.30 alle 19.00 dal Lunedì al Venerdì

Santa Cristina è legata per sempre al tronco del martirio e alla città che salvò dal colera. l' abbraccio alla santa che fece fare un passo indietro al morbo fatale è sentito e per lei la città si ferma, i gallipolini veraci non vanno al mare perchè si dice che Santa Cristina non voglia. Mercoledì 23,  alle ore 9 la musica bandistica si diffonde dettando già il ritmo della festa patronale; alle 19:30 la statua è condotta in processione in spalla dai devoti, scortata dalla banda, il corteo percorre corso Roma verso la città vecchia e si ferma per lo spettacolo pirotecnico molto famoso nella zona. Giovedì 24, la musica bandistica allietta le stradine del centro storico . Alle 13 si alza di nuovo lo sguardo al cielo per lo spettacolo dei fuochi d' artificio dal molo Foraneo, alle ore 17 la folla affluisce verso la banchina del porto mercantile per il rinomato spettacolo della " cuccagna a mare" dove i galipolini doc non rinunciano alla scalata, in orrizontale sul mare, dello scivoloso palo con all' estremità la bandierina tricolore. A mezzanotte il cielo fa da sfondo ai fiori di fuoco dello spettacolo pirotecnico che si replica alla stessa ora del giorno dopo; venerdì 25, dopo il concerto di musica leggera in piazza Tellini alle ore 21.

MENU