Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +39 0833 531081 +39 328 4426418

Notte della Taranta 2016: Info e Anticipazioni

Notte della Taranta 2016

Come avviene ormai da diciotto anni, anche quest’ anno nel mese di agosto si rinnova l’appuntamento con il più celebre evento culturale del Salento, La Notte della Taranta, che si concluderà sabato 27 agosto a Melpignano, sede storica del concertone e ultima travolgente tappa del festival itinerante.

La Notte della Taranta: un incontro di popoli

La Notte della Taranta, diventato il festival di musica popolare più importante d'Europa, non è un semplice appuntamento musicale o un evento folkloristico, quanto piuttosto un incontro globale di popoli e tradizioni, che sotto il comune denominatore della musica annullano ogni differenza per riscoprire il valore dell’unità e della condivisione.

Nascono così straordinarie collaborazioni tra gruppi storici della musica popolare e artisti provenienti da tutto il mondo: indimenticabile Hevia nel 2014 che ha saputo fondere la sua cornamusa con gli strumenti a corda della tradizione pugliese. Il palcoscenico della Taranta vede anche i nomi più importanti della canzone d’autore italiana: Franco Battiato, Roberto Vecchioni, Enzo Avitabile, Tony Esposito e rockers del calibro dei Litfiba e Ligabue, per citarne solo alcuni. Il palco diventa il luogo in cui la musica, eletta linguaggio universale dei popoli, crea atmosfere di grande suggestione e straordinarie commistioni.

Tra le novità del 2016, va segnalata la nomina a direttore artistico de La Notte della Taranta di Daniele Durante, musicista e docente di etnomusicologia del Conservatorio di Lecce. A dirigere l'Orchestra popolare quest’anno sarà la "cantantessa" Carmen Consoli, le cui esperienze musicali legate allo studio e ricerca delle tradizioni, l’hanno già vista tra i partecipanti del 2006.

La Taranta: un Rito di Guarigione

La musica non è però l’unica protagonista, infatti La Notte della Taranta è dedicata alla tipica danza rituale della tarantata, la “pizzica pizzica’’ che fonda le sue radici nell’antico rito di guarigione dai morsi della tarantola.

La storia, diventata ormai leggenda, racconta che anticamente durante il periodo della raccolta del grano, coloro che venivano morsi dal ragno, guarivano con la musica. Dal tarantismo, che provocava forti spasmi che costringevano a contorcimenti assurdi, si guariva grazie ai suonatori di tamburello che suonavano ininterrottamente per giorni.

Con il ritmo incalzante della musica, il contorcimento si tramutava in danza. È curioso che la maggior parte delle persone tarantate fossero donne. Probabilmente la malattia era la manifestazione di sentimenti ed emozioni represse dalla cultura patriarcale che attraverso la danza trovavano una via di sfogo liberatoria.

Durante La Notte della Taranta le danzatrici riportano in vita quest’antica danza, ballando al ritmo dei tamburelli fino all’alba.

Articoli Correllati:

Strutture correlate

  • Grand Hotel dei Cavalieri

  • Camera Suite Blu Salento Village

  • Camera Standard Blu Salento Village

  • Junior Suite Hotel Thalas

  • Camere Superior Hotel Thalas

  • Camere Family Hotel Thalas

  • Camere Classic Hotel Thalas

  • Suite/Spa Da Gianni

  • Camera Standard Da Gianni

  • Camera Matrimoniale Superior 2 Persone Da Gianni

  • Camera Superior 2/3 Persone Da Gianni

  • Bungalow Family Poseidone

  • Bungalow Club Poseidone

  • Camera Standard Plus Poseidone

  • Bed and Breakfast Torre S. Giovanni - Blu BeB

MENU