Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.dalle 9.30 alle 19.00 dal Lunedì al Venerdì

Il Salento nascosto: i luoghi più insoliti da visitare

leuca-salento-blog

Una cosa è certa: il Salento è una vera e propria miniera di bellezze storiche, artistiche e paesaggistiche tutte da scoprire. In pochi, però, forse sanno che fino a non moltissimi anni fa questa terra non era affatto considerata uno dei luoghi di vacanza per eccellenza.

A conferma di ciò, basta fare una chiacchierata con i quarantenni del posto che non faranno alcuna difficoltà a ricordare la loro infanzia senza traffico, turismo di massa e movida. Il vero e proprio boom è arrivato, quindi, solo nell’ultimo periodo, rendendo il Salento una destinazione perfetta sia per le famiglie che per i più giovani. Ma vediamo di scendere più nel dettaglio e di scoprire i luoghi più insoliti e nascosti da visitare in Salento.

Il Salento da scoprire: ecco i luoghi da non perdere

Ebbene sì, il Salento custodisce gelosamente luoghi che, seppur nascosti, sono comunque molto belli e tutti da visitare. Tra questi c’è, ad esempio, Monteruga, una piccola comunità a ridosso del mar Ionio, ormai del tutto disabitata ma ancora ben segnalata dai cartelli stradali. Fino all’epoca fascista, questo piccolo borgo era decisamente fiorente e gli abitanti vivevano di agricoltura e manifattura. Nel corso del tempo, però, le cose sono cambiate in maniera drastica e l’incuria ha preso il sopravvento. Nonostante ciò, la bellezza di questo posto è rimasta letteralmente immutata e visitandolo si ha la possibilità ammirare una meravigliosa Chiesa con un rosone centrale ancora in buono stato. Per non parlare, poi, dell’interno che è a tutti gli effetti un piccolo gioiello.

Altro luogo da non perdere è Guagnano. In questo caso, si ha a che fare con un borgo immerso nella natura in cui si ha la possibilità di stare alla larga da rumori e frastuoni del vivere quotidiano. Tra l’altro, si tratta di una location ideale per chi ama il cicloturismo, vuole scoprire da vicino le bellezze del luogo che ha scelto per il proprio soggiorno e non riesce a fare a meno della due ruote neanche in vacanza.

Il Salento e le sue leggende: Santa Maria di Leuca

Che Santa Maria di Leuca sia una delle zone più belle del Salento è cosa nota, non in molti però sanno che c’è una Leuca poco conosciuta dal turismo di massa che ha davvero molto da donare ai visitatori. Attorno a questa Leuca c’è una leggenda davvero suggestiva che prende le mosse da mito di Medea e Giasone. Stando alla leggenda, Leuca è stata teatro dell’uccisione da parte di Medea dei suoi figli. Insomma, un vero e proprio tuffo nella mitologia a due passi dal mare. E chi ama ripercorrere i miti studiati tra i banchi di scuola non può che apprezzare questo luogo incantato e a dir poco magico che offre la possibilità di vivere un soggiorno in Salento in maniera niente affatto convenzionale. A questo punto, non resta altro da fare che preparare i bagagli e partire, tenendo conto del fatto che il Salento è un luogo perfetto sia in piena estate che in ogni altro periodo dell’anno.

In Salento, infatti, anche nei mesi più freddi non c'è nulla di cui annoiarsi. Le passeggiate, i percorsi cicloturistici e le alternative per ogni genere di visitatore sono moltissime e quindi non c'è che l'imbarazzo della scelta.

MENU