Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +39 0833 531081 +39 328 4426418 +39 346 0961638

Le zeppole di San Giuseppe: il dolce della festa del papà

Le Zeppole di San Giuseppe

Il giorno della festa del papà viene solitamente abbinato ad un dolce tipico della tradizione culinaria italiana: le zeppole di San Giuseppe.

L'origine di questo dolce autentico, in base alla leggenda più comune, risale ai tempi dei Romani, durante le "Liberalia", fino alla ricetta più ricca del XIX secolo.

Oggi, ogni regione della nostra nazione propone una variante diversa, ma in tutti i casi la ricetta base prevede che le zeppole abbiano la forma di una frittella a spirale, che siano fritte in abbondante olio di semi e guarnite con una golosa farcitura a base di crema pasticcera, zucchero a velo e amarene sciroppate o candite. Il risultato gratificante ripagherà della procedura piuttosto laboriosa del dolce.

Gli ingredienti per 15 zeppole

  • 500 ml di acqua
  • 300 gr di farina
  • 140 gr di burro
  • 6 uova
  • Scorza di limone grattugiata
  • Olio

Gli ingredienti per una delicata crema pasticcera:

  • 500 ml di latte intero
  • 2 tuorli d'uovo
  • 2 cucchiai di farina o maizena
  • 2 cucchiai di zucchero
  • bucce di limone
  • 1 bustina di vanillina
  • Panna montata

Procedimento, cottura e decorazione

Prima di procedere alla realizzazione dell’impasto per le zeppole è opportuno preparare la crema pasticcera.

Dopo aver sbattuto leggermente i tuorli con zucchero e farina, bisogna aggiungere il latte tiepido, aromatizzato con bucce di limone e vanillina e aspettare che la crema addensi sul fuoco. Quando fredda, può essere arricchita con panna montata.

L'impasto delle zeppole non è altro che la pasta per bignè o pasta choux. Dopo aver fatto bollire l'acqua, il burro e un pizzico di sale, bisogna aggiungere la farina e mescolare, fino a far staccare il composto dai bordi della pentola.

Dopo aver tolto dal fuoco la pentola e aver fatto raffreddare la pasta, bisogna aggiungere le uova, una alla volta. Il composto va trasferito in sac-à-poche, per la formazione, su carta da forno oleata, delle spirali a mò di ciambella.

Quando l'olio è abbastanza caldo è il momento di friggere le dorate zeppole. Sarà divertente farcirle con crema, amarene e zucchero a velo.

MENU